“Senza Garanzie”, un piccolo documentario sul “Caso Manuella” al Florinas in Giallo, Sabato 11 ottobre h 18.


 

manuellas

 

Con enorme piacere , ed un certo timore reverenziale ,quest’anno sono stato invitato dagli organizzatori del Florinas in Giallo. Per chi non lo conoscesse ,si tratta di un Festival giovane ma molto interessante, dedicato ai misteri italiani, al noir ed alla narrazione di genere comunemente definita “giallo” o “poliziesco”. Se date uno sguardo al programma di quest’anno, vedrete che ci sono molti appuntamenti dedicati a storie di cronaca, documentari su vicende importanti come il caso Tortora, od il laboratorio prodotto a Scampia .Da sempre infatti le storie “poliziesche” prendono spunto da fatti realmente accaduti, e sempre più di frequente si creano intere fiction mainstream basate su fatti realmente accaduti e romanzati, come il caso di “Romanzo Criminale” o “Gomorra” ( e non per nulla fra gli invitati a Florinas c’è anche De Cataldo) . Qui entro in gioco anche io, visto che circa due anni fa ho lavorato sull’intricato e delicatissimo “Caso Manuella” , una vicenda giudiziaria per certi versi allucinante, sicuramente molto delicata ed intricata, che ha sconvolto la Cagliari giudiziaria degli anni ’80,ma non solo, e praticamente sconosciuta alle nuove generazioni. La video inchiesta “Senza Garanzie” è stata progettata per essere proiettata al convengno organizzato dalle Camere Penali in memoria dell’ Avvocato Aldo Marongiu. Per poterla scrivere è stato necessario uno studio lungo ed approfondito di moltissimi documenti dell’epoca, per il quale sono stato aiutato da alcuni professionisti ed amici come l’avv. Dario Sarigu e l’ avv. Andrea Mereu. Insieme abbiamo “sbobinato” ore di telegiornali dell’epoca, forniti dal preziosissimo Andrea Frailis, tutte le sentenze, diversi libri ( fondamentale “Vite Devastate di Ottavio Olita, ma anche altri ), molti programmi tv, ed alcune indagini personali di vario tipo. Per il suo scopo divulgativo e documentativo, è stato pubblicato sul web, qui sotto il link al mio canale vimeo, ma lo troverete anche su youtube . Ne ha anche parlato il giornalista Vito Biolchini in un post nel suo blog, che troverete cliccando qui sopra .

qui ho pubblicato su Scribd il trattamento script , come ulteriore documento aperto.

La giornata è sabato 11 ,alle ore 18, a fianco a me per raccontare questa amara vicenda ci sarà Maria Francesca Chiappe , una bravissima giornalista di cronaca che da sempre si occupa di questi casi, e che si è occupata di questo caso in particolare in maniera approfndita nel corso degli anni ( nel caso vi sfuggisse, eccola qui casualmente intervistata da Alberto Urgu ) . Qui scatta il timore riverenziale di cui parlavo all’inizio, ed è un timore reverenziale nei confronti della delicatezza della vicenda, per il dramma che ha causato nella vita di tantissime persone, e per l’autorevolezza dei tanti professionisti che si sono occupati del caso ben prima, e con molti più titoli del sottoscritto . Chi ha vissuto personalmente fatti di questa gravità poi, troverà sempre approssimative e riduttive le varie ricostruzioni, bene o male fredde, poco partecipate se non di parte, da qualsiasi parte della barricata abbia vissuto gli eventi. Non era nostro intento ricostruire una verità assoluta, ma fornire una traccia per una memoria, un punto di partenza per chiunque voglia approfondire, il nostro scopo era quello di non dimenticare. E per farlo in 25 minuti, abbiamo omesso molte cose, semplificato altre. Anche di questo discuteremo Sabato a Florinas con Maria Francesca Chiappe, fondamentalmente di omissis e depistaggi, con molta umiltà. La speranza è quella di poterne trarre un giorno un documentario più esteso ed approfondito, chissà.

Se siete nei paraggi, considerate la possibilità di fare un salto a trovarci.

Up Yourself Official Video HD :: Momar Gaye :: New T.I.L.Enterprise Video,StoryBoard, special thanks and more…


Con questo ultimo lavoro di T.I.L.Enterprise, si torna alla musica afro reggae di Momar Gaye, poliedrico artista senegalese fondatore e leader degli Zaman. Questo suo nuovo pezzo ci è piaciuto subito, ( dico a me ed ai miei soci, mica sto parlando al plurale da solo, sono rinco ma non esageriamo ), è molto più orecchiabile dei precedenti, con un ritmo più coinvolgente, e ci ha dato l’occasione di provare alcuni novi cazzilli appena comprati per riprese in movimento.Presto sarà visibile anche su vimeo, dove per me il codec e quindi la qualità, è sempre milgiore di youtube.

I miei ringraziamenti personali vanno a :

in primis Luigia Frattaroli, una grande amica e grandissima professionista, ci ha aiutato ” prestandoci ” i suoi allievi come coprotagonisti del video, in particolare Carolina Saba, dotata di un grande talento attoriale secondo me, ed anche di una grande pazienza dato che ha dovuto sopportare le varie intemperanze di una truope sbarellata come la nostra.

Poi vorrei ringraziare Valmir Borges de Santana universalmente noto come Moussa, e la sua scuola di capoeira, la Capoeira Soluna Oxossi, per la grande disponibilità, presto faremo un video solo per la capoeira, e verrà fuori un bel lavoro.

Ultimi ma non ultimi i miei amici Alessandro Argiolas ( di solito uno di noi dietro la camera ) e Daniele Pisu del BJJ Batatinha Team Sardegna (Brasilian Jujitzu ), e nel caso di Alessandro stiamo parlando di un campione europeo per la sua categoria, mica stiamo lì a cogliere chiodini e margheritine….Ed oltre essere degli ottimi atleti, si sono rivelati anche degli attori impeccabili !

Un grazie particolare anche ai due locali che hanno ospitato alcune delle riprese, il K-Lab e l’ INTERNO 24, davvero grazie.

Lasciatemi spendere due parole sul procedimento che ci porta a comporre un video. Spesso mi sento dire , ” si, carini, ma si vede che non c’è uno storyboard…”. Ora, vorrei dire una volta per tutte che , possa piacervi o no, facciamo sempre uno storyboard o script prima delle riprese, e consiglio di farlo sempre, sennò si torna a casa con materiale inutile, non montabile. Con una shot list od uno story board di massima invece, almeno sai che quelle inquadrature le devi fare per ottenere il risultato che avevi in mente….sempre si abbia qualcosa in mente…

Eccovi un paio di pagine dello story board disegnato dal buon Spider ( Alberto Badas ) , di solito quando li faccio io, gli altri ridono così forte che è impossibile fare alcuna ripresa….quindi, molto meglio li faccia lui d’ora in poi, sempre in base ai miei vaneggi, ma meglio li disegni lui….

Naturalmente, specie in lavori no budget come questi, capita spesso che non si riesca a realizzare completamente quello che si aveva in mente…in quel caso, bisogna essere elastici, inventare qualcosa di nuovo, essere pronti a lasciare quell’idea per cavalcare quello che si ha a disposizione….In bocca al lupo a Momar per il suo pezzo ed il suo album che uscirà in autunno, secondo noi, merita.

—————-
Lyrics by: Momar Gaye
Drums by: Alessandro Soresini
Bass: Giulio Fosci
Keabords: Michele Mulas – Mauro Mulas
Guitars: Michele Mulas – Andrea Piraz
Horns by:(Maurizio Ligas – Andrea Morandini – Giuseppe Murgia)
——————————————————————————–­————————————————
a T.I.L.Enterprise Reggae Video Joint © 2102 Web Version HD 1080p
Crew :

Alberto Badas             : Sturdycam and Grips
Riccardo Garau          : Camera and Grips
Nicola Belillo              : Photography Consultant and Camera
Federico De Virgiliis :  Script / Director / Editor / Post Production
——————————————————————————–­——————————-
Special Thanks to : (Moussa) Valmir borges de santana capoeira soluna oxossi (CA) All’interno 24 e al K-Lab e tutta la ISLASOUND FAMILY
——————————————————————————–­————————————————
Luigia Frattaroli e la sua Classe di Danza :
Matteo Sedda, Matteo Tolve, Eleonora Erriu , Maria Chiara Garaldi ,Antonella Lagus,Claudia Liguori,Alessandra Piras.
ed in particolare Carolina Saba , per la disponibilità e la pazienza.
——————————————————————————–­————————————————
Il BJJ Batatinha Team Sardegna (Brasilian Jujitzu )
ed in particolare :
Alessandro Argiolas e Daniele Pisu, per aver combattuto per noi .
——————————————————————————–­————————————————
a co-production Momar Gaye / K-Lab entertainment/ T.I.L.Enterprise 2012 (c)

Red Crystal : “Parole e Decolletè” : escursione rock per T.I.L.Enterprise


E’ uscito ieri su youtube l’ultimo videoclip targato T.I.L.Enterprise. Stavolta come preannunciato, è un escursione nel rock italiano, grazie ai Red Crystal, che tornano alla riscossa dopo anni di “riflessione” con questo nuovo singolo “Parole e Decolletè .Vi invito a dargli un occhiata sul loro canale youtube che vi riporto qui sopra. Quest’ultimo lavoro vede alcune new entries nel nostro male assortito gruppetto di possessori di DSLR Canon, che difficilmente si può definire troupe. Dopo l’ingresso del multitasking Spaider, ora è il turno di un famigerato fotografo di cronaca cittadino, tale Nicola Belillo, che in questa occasione è stato torturato dal sottoscritto per estorcere qualche consiglio di fotografia, nonchè l’utilizzo della sua 5d MarkII e correlati. Devo dire che questa nuova formazione al completo mi fa sentire più sicuro, ho più gente da insultare mentre facciamo le riprese, e più gente a cui dare la colpa dei miei errori, come ogni buon regista che si rispetti. Sono molto contento del risultato che abbiamo ottenuto come colori e ritmo generale.Il nostro grazie va anche ai Red Crystal che si sono dati da fare in maniera molto attiva , sia per la ricerca dei nostri attori che delle locations, cosa non sempre scontata in questi lavori. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i ragazzi, ma sopratutto le belle ragazze che hanno avuto la pazienza di sopportare il freddo della Mediateca, ed il sottoscritto, che si sa, durante le riprese, si appesantisce parecchio. In particolare volevo citare Alessandra Pontis, l’unica che non ho potuto inserire nei credits , e che si è sorbita il sottoscritto come gli altri. Ringrazio anche Barbara Picci, la mia amica scrittrice che si è prestata per le riprese, sfoggiando dei fantastici occhialetti, ed ha pure pubblicato due divertenti articoli nel suo pieno stile dissacratorio nel suo blog, che vi invito a visitare cliccando qui

Un altro ringraziamento di cuore va alle due bravissime fotografe che hanno scattato durante le scene alla Mediateca, Chiara Pinna Spada e Marilena Riello, è davvero insolito essere ripresi per chi solitamente riprende,ma devo dire che sono state davvero brave nel riprenderci nel pieno del nostro delirio lavorativo…che dire, a buon rendering !

Per ultimo ma non per ultimo ringrazio il mio amico-fratello Nicola Paganelli che ha avuto davvero una pazienza di ferro per sopportarci per ben due session di riprese, nonchè per la mirabile interpretazione di se stesso, grazie Nico, sei un grande.

Come sempre riporto anche il mio canale vimeo, giusto per confronto, e mi dispiace, lo so che youtube va di più , ma vimeo ha ancora un codec notevolmente migliore…non vedete anche voi?

Foxi and Herny si prendono una pausa….Too Drunk To Funk DJ Set


Questa è sicuramente una notizia di calibro internazionale, a quanto pare Foxi and Herny,Dj blasonati e  famosi in tutta europa soprattutto per le performance delle loro Guest Stars, si prenderanno una pausa di riflessione, lasciando a bocca asciutta schiere di fans, per chissà quanto tempo.Forse influenzati e rattristati anche dal recente addio alle scene di Ivano Fossati, hanno deciso di appendere la consolle al chiodo per un imprecisato periodo…

Quindi questo venerdì 27 gennaio 2012 non potrete perdere l’occasione di vederli suonare all’Ampurias, e chissà quante  Guest Stars e ricche sorprese ci riserveranno….ho già la pelle d’oca….

E se nel futuro non volete perdere le loro altre mirabolanti serate, non mancate di visitare il Blog di Foxi and Herny

Sabato 21/01/2012 a Cagliari ore 20:00 : alla Libreria Murru Barbara Picci presenta il suo primo libro, da non perdere!


Non so cosa abbiate da fare di interessante o meno questo sabato, il 21 gennaio, intorno alle ore 20:00. Fossi in voi, farei un salto alla libreria Murru in via San Benedetto a Cagliari.

Arriverete giusto in tempo per assistere alla presentazione del primo libro della mia poliedrica amica Barbara Picci, un libro curioso, che vi consiglio soprattutto se siete cagliaritani ed avete voglia di farvi due sane e spensierate risate. Barbara, oltre alla scrittura è anche l’autrice del bel disegno in copertina

Ma vi consiglierei il libro soprattutto se non avete voglia di ridere… anzi, in questo caso è prprio indicato averlo, perchè se è così ragazzi, non state bene, ed allora sarebbe meglio non pensarci su, leggersi due pagine del libro e tornare a sorridere. Se per caso voleste averlo prima della presentazione per farvi apporre un autografo con dedica e pappina in fronte,e nella libreria vicino a casa vostra è già esaurito, eccovi il link per comprarlo direttamente : Qui il libro in vendita…
Si tratta semplicemente, ma non banalmente, di alcuni ragionamenti a penna libera sullo stato attuale della fauna urbana metropolitana, immortalata e dissacrata dalla nostra autrice in uno stile leggero e veloce, infarcito di uno slang inascoltabile come solo l’accento cagliaritano d.o.c. può essere… Ritroverete fra i suoi personaggi il vostro compagno di banco tanalla, un vostro amico fighetto, e molti altri, tutti messi a nudo e descritti con una ironia tale, che anche loro non si offenderebbero più di tanto nel leggerlo…Per farvi un idea, eccovi la quarta di copertina :

“Una dissacrante carrellata di divertenti macchiette tipiche della ridente cittadina cagliaritana, ma anche comuni a qualsivoglia realtà sociale dotata di un minimo di brio comportamentale.
Vi troviamo descritti, oltre al “fighetto” o il “gaggio”, anche più semplicemente il latin-lover paragonato ad un incrocio fra un mandrillo ed una belva feroce, o il borioso, ma anche l’avaro, il malato immaginario o il tifoso fra i tubi Innocenti della Curva Nord del Sant’Elia.

“Vabbè dai manca un minuto… Ormai é fatta!”.
In quel momento esatto solitamente l’arbitro fischia punizione appena fuori area per gli avversari. Tiro. Goal!
“Ma perché non stai zitto o brutta cugurra!!!”. “

Quindi appuntamento sabato 21 gennaio 2012 alla Libreria Murru di via San Benedetto, già teatro di moltissime presentazioni interessanti. Non dimenticate di portare almeno 12 stanami, un prezzo umano per un libro che parla di varia umanità, e avrete la vostra copia assicurata. Qui maggiori dettagli : Presentazione alla Libreria Murru
Mentre se non vi è bastato quel poco che vi ho raccontato, qui troverete una esauriente intervista all’autrice : Intervista a Barbara Picci

e naturalmente, in bocca al luppolo Barbara !

Bentesoi ad Idioteque,un altro live da non perdere per T.I.L.Enterprise


Sul palco di Idioteque,all Old Square a Cagliari,stavolta ė stato il turno dei Bentesoi,una delle formazioni più interessanti fra i molti bravi artisti che si sono dati il cambio per farsi immortalare da T.I.L.Enterprise durante questa lunga e molto varia stagione musicale del venerdì sera…

Una ragione in più per goderci il bel video realizzato con l’ormai stracollaudata Canon 550D,ed il fidato 50mm 1.4,il miglior amico di ogni videomaker,specie in serate buie e poco luminose…

Idioteque VII : The Giannies live


Ancora un interessante Live,stavolta sul palco sono saliti i The Giannies con “Le porte dell’inferno” e Mc Def con “Bolisi rappai in su dubstep ?” per l’evento Idioteque a Cagliari il 12 agosto 2011 al Old Square.

Vimeo vs Youtube : Slow Motion Test Canon 7D .


Comparazione fra i due più usati canali per il video uploading presenti sul web.A voi il guidizio su quale sia la compressione migliore sullo lo stesso video uploadato. Vimeo è ancora relativamente poco usato in Italia. Viene soprattutto utilizzato dagli addetti ai lavori,da operatori, registi, videomakers, per via di un codec di compressione leggermente migliore, soprattutto per quanto riguarda i video HD. YouTube è invece ultra-popular, e viene utilizzato da tutti e per tutto, di sicuro consente di raggiungere il massimo numero di visualizzazioni da parte di un pubblico più vasto rispetto a Vimeo. Se potete, guardateli entrambi in HD per comparare i codec su una base comune.

In questo video ho testato la mia 7D a 50 fps, ed ho editato i filmati con After Effects CS3, utilizzando solo gli effetti built-in, anzi in realtà senza utilizzare nessun effetto per ottenere lo slow motion. In un precedente test avevo usato il Pixel Motion di After, che però non ha dato buoni risultati nel replicare i frames mancanti. Ho optato per un vecchio trucco senza l’utilizzo di effetti, che fa risparmiare tempo. Si nota comunque molto uno dei difetti di queste DSLR, l’ odioso rolling shutter, che smarmella le immagini soprattutto nei movimenti di camera veloci. E c’è poi da dire che sono un operatore mediocre, il difetto si apprezza al massimo. per fare un buon slow motion con queste DSLR occorre quindi o stare fermi, o fare dei movimenti il più fluidi possibili, su carrello, slider, o altri supporti simili. Spero non si offendano i miei amici Menhir se ho utilizzato la loro bellissima Balla Custu Dillu, ci stava davvero bene e poi mi piace sempre sentirla. Anche la Color Correction è fatta con AECS3.

 

Is Pariglias Preview Sinnai 20/03/11 Slow Motion Test


breve video col frame blending Di After Effects

video più lungo slow motion con After Effects senza plug-in

Una bella giornata Domenica a Sinnai, come la settimana scorsa e con in più le acrobazie degli spericolati cavalieri delle Pariglias, Stavolta avevo la 7D ed ho provato a girare a 50 fps, questo è un test veloce col frame blending di After Effects CS3 ,che non mi soddisfa molto, e con un altra tecnica più soddisfacente e più veloce.

Qui potrete trovare molte bellissime foto della giornata http://chiarapinnaspada.wordpress.com/2011/03/23/reportage-is-pariglias-sinnai-2011/ e maggiori informazioni sulla manifestazione e su chi la ha promossa.

Some old work


I never tought about setting up a personal web page since now. The cool thing in this last years is that i ‘ve worked mainly in Music Video Clip Buisness ( even is not more a Good Buisness tough…), and all the music bands I’ve worked with, was so clever to post on web the videos in place of me, leaving me as the lazy guy I am.

Here you can find some link to my old videoclips like ” Grandu Festa ” from SaRazza, a great Hip Hop band from my land, Sardinia, my very first work :

or

In 2008 I’ve shooted an “Instant Movie” (this was the Idea as the producer Marco Benoni tells me at the phone) for Sardinia Media Factory during the Sardinian Jazz Expò , a very interesting test , shooted in two days , edited in seven hours…i need more time damn . But i spent a great time working near two collegues and friends like Marco Gallus and Marco Pani, that creates two differents and greats instant movies, very better than mine. I wish to thank Sergio Stagno that hosts me during the convention.  The title is ” Instruments of Creation” , a concept that i would like to extend in future, shooting more artists playng their instruments, and listening about the reletionship they have with the instrument . Here is the link :

http://mediafactory.ning.com/video/1496316:Video:805

( update : seems not available on web now, I will upload it soon )

Last but not least, here you can find the link for the Kasteddopoli’s promo, edited by Alessio “Plastman” Santoni, a great artist that played the music too.

I’ve posted it few years ago in the Qoobtv Network…and the film is not yet ready…

This is the bad deal with the Indy productions, you know when they starts but you never Know when they will come out. Kasteddopoli 2099 is a Telefilm I’ve written about 8 years ago…Damn, EIGHT YEARS! I really have to finish it…..but when…I dont know yet…

http://it.qoob.tv/video/clip_view.asp?id=5671